Quando acquistare una opzione binaria diventa rischioso

Non investire in opzioni binarieI rischi sono alla base di qualsiasi tipologia di investimento, sono presenti sia in una attività da libero professionista, sia in una attività imprenditoriale e, giustamente, anche in una attività di trading online in opzioni binarie. Nel nostro sito abbiamo spesso analizzato quelli che sono i segnali del mercato, quelle che sono le strategie utili a massimizzare i profitti derivanti dalle opzioni binarie, ma in questo articolo vogliamo invece occuparci di cosa non fare, di quando non acquistare una opzione binaria. Lo scopo di questo testo informativo è mettere il lettore davanti alla possibilità di non entrare a mercato evitando di aprire posizioni di trading che risultano essere eccessivamente pericolose.

QUANDO NON INVESTIRE IN UNA OPZIONE BINARIA

Uno degli errori più comuni è quello di pensare che l’attività di trading si basi sulla previsione di un dato evento, non c’è nulla di più errato: l’attività di trading si basa sull’attesa che un dato evento si realizzi, una volta che tale evento effettivamente avviene si segue il mercato. Moti invece investono prima che l’evento si verifichi perché sono convinti che questo si verificherà, pensiamo ad esempio ad una inversione ribassista, il trader, per la sola convinzione che il prezzo invertirà la propria direzione investe in una opzione binaria Put, se poi tale convinzione sarà sbagliata perderà il capitale investito. Agire in questo modo significa e sporsi a dei rischi decisamente troppo grandi, conviene invece rischiare solo quando vi sono dei segnali che generano un reale movimento di prezzo.

1º non investire mai sulle tue convinzioni, ma solo sui segnali del mercato!

Altro errore comune è quello di comprare opzioni binarie Put e Call nello sesso momento, seppure questo modo di operare può risultare conveniente in alcune strategie, risulta poco conveniente se utilizzato senza alcun metodo. Se si compra nello stesso momento una opzione binaria Call ed una Put si avrà una perdita che va dal 15% al 30%. Infatti se il prezzo sale, si guadagna sull’opzione binaria Call, ma si perde su quella Put e la stessa cosa succede nel caso in cui il prezzo scenda: si guadagna nella Put e si perde nella Call. Dato che il guadagno di una opzione binaria va dal 70% all’85% e la perdita è del 100% in caso di perdita il conto è presto fatto.

2º Non comprare una opzione binaria Call ed una Put nello stesso momento e con lo stesso sottostante!

Molti investitori pensano che all’inizio, per incrementare il proprio capitale, bisogna aumentare la percentuale di rischio, questo atteggiamento può portare solo ad una conclusione: la perdita di una grande fetta del proprio capitale. Bisogna sempre rispettare la regola del 5%, solo in questo modo si può contare su una strategia che ti consente di ottenere entrate maggiori delle uscite. La fretta, soprattutto in questa tipologia di investimenti, non è solo cattiva consigliera è proprio deleteria.

3º Non rischiare una percentuale maggiore del 5% del tuo capitale!

Investire può essere emozionate, può dare una scarica di adrenalina che porta quasi ad una dipendenza, la stessa che può provare un giocatore d’azzardo. Purtroppo molto spesso capita che il trader si lasci prendere la mano e che cominci ad esagerare, ad investire a caso, seguendo solo in certi momenti la strategia di trading che ha scelto. Questo atteggiamento porta ad un trading che non mira al guadagno, ma semplicemente a soddisfare il desiderio di rischio e a sperare in una vincita. Dominare questo istinto non è sempre semplice, soprattutto quando si ottengono dei guadagni cospicui, bisogna essere molto disciplinati ed attenti e seguire la propria strategia fino alla fine.

4º Segui sempre la tua strategia di trading!

Ora che hai appreso questi preziosi consigli puoi decidere di approfondire l’argomento visitando la nostra sezione dedicata alle strategie opzioni binarie, oppure puoi visitare la sezione broker opzioni binarie dove trovi i migliori broker di opzioni binarie con regolare licenza europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *