5 regole per gestire al meglio il capitale di trading

Investire nel campo delle opzioni binarie richiede in prima istanza un capitale a dis-posizione. Molti di quelli che si avvicinano al trading pensano che per cominciare vi sia bisogno di grandi somme di denaro, ma è ormai arcinoto che si può comicniare a fare trading anche a partire da somme irrisorie, come 100€ (clicca qui per conoscere quali sono i broker con deposito minimo di 100€).

5 regole opzionibinarie

Tanti traders partono con capitali più cospicui per avere il vantaggio di poter investire di più e quindi portare a casa maggiori guadagni, ma il punto è questo, non conta con quanto inizierai la tua attività di trading, partendo con 1€ o 1000€ la cosa più importante alla quale dovrai fare attenzione è come gestirai questo denaro. La gestione del capitale farà veramente la differenza tra l’avviare bene sin da subito un fruttuoso percorso da trader, oppure abbandonare tutto dopo 5 minuti perchè si pensa che non si è in grado. Non è così, tutti sono in grado di fare trad-ing basta fare attenzione a 5 regole fondamentali per gestire al meglio il proprio capitale ed ottenere così i tanto meritati guadagni.

Come gestire al meglio il tuo capitale

Ecco le 5 regole che ti aiuteranno a gestire al meglio il tuo capitale di trading, seguile scrupolosamente e vedrai che otterrai ottimi risultati!

1. Money management: money management è sisnonimo di gestione del rischio, il bello delle opzioni binarie è che il rischio è calcolato sin dall’inizio nel senso che puoi perdere solo ciò che hai investito in una certa operazione, questo è sicuro, ma quindi quanto investire in una sola opzione? Mai più del 2-5% del capitale totale a disposizione. Utilizzando tale accorgimento hai la possibilità di ridurre al minimo le perdite ed au-mentare pertanto i profitti.

2. Capitale di partenza: E’ importante cercare di partire con un capitale di trading adatto al proprio piano di investimento, se pensi di partire investendo 5€ in una sola operazione dovrai partire con un capitlae iniziale di 100€. Per questo motivo devi scegliere bene il broker su cui aprire il tuo conto, infatti, non tutti i broker offrono lo stesso depos-ito minimo, quindi devi scegliere tale broker anche in base a questo parametro.

Nel nostro sito puoi trovare la lista dei migliori broker di opzioni binarie, tutti regolamentati dalla CySec e tutti molto convenienti. Clicca qui! per la lista completa.

3. Non rischiare più del 30% in un solo giorno: evita di mettere in ballo più del 30% del tuo capitale totale contemporaneamente in un solo giorno. In caso di una sfortunata serie negativa di investimenti, non sarà solo il tuo portafogli ad avere problemi, anche tu potresti trovarti davanti ad una situazione difficile da gestire sotto l’aspetto psicologico. Nel trading non è solo il denaro che conta anzi… prendersi cura dei propri stati d’animo fa la differenza tra un trader di successo ed uno destinato al fallimento, basti pensare che l’attività di trading è per il 20 percento tecnica e per l’80% emotività.

4. Scegli bene l’asset: per non rischiare di buttare dei soldi al vento, sarà bene informarsi sul tipo di asset su cui stai per investire. In questo modo saprai più o meno la di-rezione che quel mercato può prendere, qual è la sua liquidità e la sua volatilità, tutti fat-tori che ti permetteranno di investire con criterio. Gli asset più convenienti sono quelli appartenenti al mercato valutario, ed in particolar modo la coppia eur/usd.

5. Fai un bilancio: cerca di tenere sempre sott’occhio i risultati che stai ottenendo nel tempo, potrai così fare un bilancio delle tue entrate e delle tue uscite, capire dove puoi migliorare ed ottenere risultati soddisfacenti nel tempo. Ricorda che fare trading online in opzioni binarie non è un gioco ne rappresenta una scommessa, il trading può rappre-sentare un vero e proprio lavoro, devi pertanto affrontarlo seriamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *